SALVA LA VITA DI UN BAMBINO DI 5 MESI: ECCO LA FOTO CHE COMMUOVE IL WEB

Ogni giorno è una sorpresa, quando usciamo da casa per andare a lavoro o sbrigare delle commissioni, può succedere di tutto. A volte, può anche capitare di diventare degli eroi. Nella foto che vi mostriamo oggi si vede una donna che sicuramente non si aspettava di provare così tante emozioni quando è uscita di casa.

La foto è stata scattata in modo del tutto casuale dal fotografo Al Diaz, e ritrae un momento molto drammatico: una donna è in preda al panico perché suo nipote sta avendo una crisi respiratoria. Lei lo tiene tra le braccia, col suo senso di impotenza.

Disperata la donna prova a fare quello che tante volte ha visto fare nei film: la respirazione bocca a bocca sul bambino. Secondo il Mirror, il nipotino della donna ha smesso di respirare mentre erano in auto in mezzo al traffico, in una strada di Miami in Florida.

Pamela Rauseo era diventata zia da pochi mesi e non si era mai trovato in situazioni simili. Però nonostante il panico, la donna è stata coraggiosa ed è riuscito a salvare il suo nipotino, il piccolo Sebastián de la Cruz.

La donna ha fermato la macchina, è immediatamente scesa per aprire la porta del lato passeggeri e portare il bambino fuori, in mezzo alla strada. Poi disperata ha urlato aiuto sperando che nei paraggi un medico potesse correre in aiuto del bambino.

Purtroppo nessuno sapeva come aiutarlo e in pochi minuti il piccolo ha cominciato a diventare cianotico. D’istinto, la zia ha provato a fargli la respirazione bocca a bocca.

Gli automobilisti che si trovavano sul posto inizialmente non avevano capito della tragedia che si stava consumando proprio sotto i loro occhi. Non appena hanno intuito la gravità della situazione però, sono scesi in strada per dare aiuto alla donna.

Tra queste persone c’era anche il poliziotto Amauris Bastidasy, che ha tentato di rianimare il bambino praticando anche lui la respirazione bocca a bocca. Miracolosamente il piccoletto ha iniziato a piangere e poi a respirare. Prima che arrivasse l’ambulanza, Sebastian ha avuto non una ma ben due crisi respiratorie, affrontate entrambe con la tecnica della respirazione bocca a bocca.

Il bambino è nato prematuro e probabilmente con pregresse patologie, per questo ha avuto quelle crisi. In ospedale Sebastian pare stia però rispondendo bene alle cure.

La storia di Pamela deve essere un esempio per tutti noi, perché in situazioni del genere è fondamentale dare questo tipo di soccorso senza perdere tempo. Il panico infatti potrebbe bloccarci e farci perdere minuti fondamentali per salvare la vita a chi ne ha bisogno.

Sicuramente la sua adorata zia non dimenticherà il giorno in cui è riuscita a salvargli la vita.

CONDIVIDI questo articolo e fallo vedere a tutti. Se ti va puoi lasciarci un commento con le tue opinioni e i tuoi pensieri, cosa ne pensi? Su Notizie bomba puoi trovare tantissime foto e tantissimi video interessanti e divertenti sempre aggiornati, ti basta visitare le varie categorie che puoi trovare sul sito o puoi andare semplicemente a guardare i video consigliati o i più condivisi. Ti ringraziamo per la tua visita, e ti invitiamo a venirci a trovare di nuovo. Rimani sempre aggiornato sui nostri video. Ogni giorno ne puoi trovare di nuovi ed interessantissimi. Seguici anche sulla nostra PAGINA FACEBOOK

loading...
(201 visite totali, 1 visite giornaliere)