19enne incinta presa a pugni perché non ha raccolto le feci del suo cane

Una diciannovenne in dolce attesa di nazionalità angolana è stata presa a pugni da un passante per non aver raccolto le feci del suo cane.

È successo ieri – martedì 7 agosto – a Torino .

La donna, come si apprende da Today. it , all’ottavo mese di gravidanza, è stata portata in ambulanza all’ospedale Maria Vittoria.

Difatti, si temevano danni per la bambina che la 19enne sta per partorire. Fortunatamente, tuttavia, la bambina sta bene.

Spesso è il fidanzato della ragazza a portare a spasso il cane ma ieri era fuori città per lavoro. Così la diciannovenne ha fatto passeggiare l’animale e non ha raccolto le feci appunto perché aspetta una bambina. La donna ha provato a spiegarlo a un uomo di circa sessanta anni che l’ha prima insultata e poi colpita con un pugno in faccia e un calcio su un ginocchio.

La donna ha chiesto aiuto a un passante, testimone dell’aggressione, che non solamente non ha mosso un dito ma ha anche giustificato l’azione dell’uomo, perché doveva badare al cane.

La diciannovenne ha poi chiamato la Polizia e sporto denuncia.

loading...
(464 visite totali, 1 visite giornaliere)